ImmagineThe Great Gatsby (1974)
E' uscito proprio oggi nelle sale il nuovo film di Baz Luhrmann ("Romeo+Giulietta", "Moulin Rouge", "Australia") "THE GREAT GATSBY" (qui il trailer italiano ufficiale). Un film atteso con trepidazione, considerando che doveva uscire nelle sale americane il 25 dicembre 2012 (in Italia l'uscita era prevista per il 13 febbraio 2013), mentre è stata posticipata al 13 maggio 2013 (negli USA). Il confronto con "The Great Gatsby" del 1974, diretto da Jack Clayton e con Robert Redford e Mia Farrow, sarà inevitabile. Il film di Luhrmann si prospetta totalmente diverso dall'originale, ma assolutamente interessante e unico.
Ho recentemente riletto il libro ed è stato meraviglioso scoprirlo ancora più bello e appassionante di come lo ricordavo. I personaggi e le vicende sono state trasportate in pellicola in un film (quello del '74) che ha cercato di ricostruire l'atmosfera del libro, mantenendo intatti personaggi, eventi e qualsiasi piccolo particolare fosse scaturito dalla fantasia di Fitzgerald, quasi come se regista e sceneggiatore temessero di snaturare una perla della letteratura mondiale.
Ora l'unica cosa che rimane da fare è immergersi nei favolosi anni '20 americani descritti meravigliosamente da Fitzgerald e rivisitati dall'esuberante Luhrmann.

__________________________________________________________________

Per chiarire dove le vicende si svolgono aggiungo qui sotto una carta che mostra una parte di Long Island, isola della costa orientale degli Stati Uniti. La maggior parte delle vicende si svolge nell'area che Fitzgerald chiama West Egg, toponimo fittizio per riferirsi alla località di Kings Point (vedi evidenziatore): è il luogo in cui Gatsby e Nick hanno le loro case. Esattamente di fronte a Kings Point abbiamo Sands Point, che lo scrittore americano chiama East Egg, dove abitano Daisy e Tom.
I protagonisti, quindi, abitano poco distanti da New York (Nick dice di abitare a trenta chilometri dalla città).

 


Comments


Your comment will be posted after it is approved.


Leave a Reply

    La televisione è la figlia del cinema che è cresciuta stravangante e con cattive abitudini. (Ramón J. Senderda)

    news

    Notizie, novità e curiosità su remake... e non solo!

    Archivio

    Maggio 2013

    Categorie

    Tutto